Quarta, 01 17th

Last updateSeg, 03 Jul 2017 6am

Obesità e pubertà precoce, c’è un legame Destaque

Avalie este item
(0 votos)

Obesità

In cento anni l’età del menarca si è abbassata di 5 anni. Cause: la diffusione dell’obesità e il ruolo degli interferenti endocrini

L’ultima “baby-maternità” risale a pochi giorni fa: la futura genitrice ha 11 anni, con la nonna che diventerà la chioccia ancora prima di aver compiuto un quarto di secolo. È anche una questione di geni, in una famiglia feconda come se ne incontrano poche, oggigiorno. Ma a preoccupare è la maturità sempre più precoce delle teen moms , come le chiamano Oltreoceano. Ragazze destinate a prendersi cura di un figlio senza nemmeno aver vissuto la loro adolescenza.

 

MATURITÀ ANTICIPATA - Il passaggio da bambine a donne in erba avviene con largo anticipo. Se un secolo anno fa la soglia della pubertà era fissata a 13 anni, adesso sono poche le bambine a superare la prima decade di vita senza avere alcuna manifestazione dello sviluppo sessuale: dalla formazione del seno alla comparsa dei primi peli sotto le ascelle e sul pube. Fino alla prima mestruazione, che di norma si registra un anno dopo l’iniziale sviluppo delle ghiandole mammarie, ma che oggi è spesso una tappa più ravvicinata. «In cento anni l’età del menarca si è abbassata di cinque anni - spiega Francesco Chiarelli, docente di pediatria all’università di Chieti e presidente della società europea di endocrinologia pediatrica (Espe) -. Le cause individuate sono sostanzialmente due: la diffusione dell’obesità e il ruolo di alcune sostanze, note come interferenti endocrini, che mimano l’azione degli estrogeni sui recettori delle ghiandole mammarie».

OBESITÀ - La correlazione tra obesità e pubertà precoce è stata spiegata anche dal punto di vista ormonale. Le “colpe” sono dell’insulina, presente in concentrazioni più alta nei bambini in sovrappeso e responsabile di un’anticipata maturazione ossea, condizione essenziale per dare il via allo sviluppo sessuale. Una ricerca appena pubblicata su Pediatricsha infine fugato il campo dai dubbi: l’obesità è un fattore di rischio per la pubertà precoce. I ricercatori statunitensi hanno osservato 1.239 ragazze tra i 6 e gli 8 anni, campionate tra il 2004 e il 2011 in tre diverse città degli Usa: Cincinnati, New York e San Francisco. Monitorando il loro indice di massa corporea (Bmi, body mass index ) e i processi di maturazione delle ghiandole mammarie, i medici hanno notato come un valore di Bmi più elevato corrispondesse a un maggior rischio di pubertà precoce: a partire dall’età di otto anni.

INTERFENTI ENDOCRINI - Di pubertà precoce si parla già dagli anni ‘80. Fu uno studio pubblicato su The Journal of Pediatrics a squarciare il velo su quanto stava accadendo a Porto Rico, dove i seni facevano la prima comparsa sui corpi di bambine di cinque anni. La causa fu riconosciuta in alcuni erbicidi utilizzati sui vegetali, poi consumati dagli animali e dunque presenti anche nelle carni bovine. Successivamente è stata la volta degli ftalati nei giocattoli e dei policlorinati bisfenili, tra cui il noto bisfenolo A, per anni presente anche nei biberon dei bambini. Sostanze, molto diffuse negli ultimi decenni, in grado di interagire con il sistema endocrino. Tra gli effetti: un netto anticipo della maturità sessuale.

QUALI RISCHI? - Diventare grandi con troppi anni di anticipo espone le ragazze a un prematuro approccio con il sesso, di cui sanno ancora molto poco. Senza dimenticare che diverse pubblicazioni hanno evidenziato un rischio maggiore di sviluppare tumori al seno e all’endometrio in età adulta. Oggi il fenomeno inizia a riguardare anche i ragazzi, ma con effetti sensibilmente più modesti. Non esistono, infatti, studi che abbiano valutato l’aumento del volume testicolare - considerato il primo metro di valutazione negli uomini - in anticipo rispetto ai tempi previsti. «L’obesità non è l’unica causa responsabile di questo preoccupante trend - spiega Frank Biro, docente di pediatria all’università di Cincinnati -, ma è il primo elemento su cui poter intervenire. Oggi sappiamo che c’è un motivo in più per arrestare l’aumento dei chili in eccesso».

 

Plan Idiomas

Plan Idiomas Direcionados, Rua Senador Dantas, 118 - 3 andar

Website.: www.planidiomas.com.br/ E-mail O endereço de e-mail address está sendo protegido de spambots. Você precisa ativar o JavaScript enabled para vê-lo.
BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS

Centro de Suporte

Contato

  • Rua Senador Dantas, 118 - 3 andar
    Rio de Janeiro, RJ, Brasil
  • +55 (21) 2272-5450

Sobre o Plan

Plan Idiomas Direcionados

O Plan Idiomas Direcionados é uma empesa focada no ensino de idiomas estrangeiros e para estrangeiros. Saiba mais sobre nossa história.

Você está aqui: Home Artigos Idiomas Italiano Obesità e pubertà precoce, c’è un legame